Hai appena superato con successo il processo di selezione, ma non pensare di averti lasciato alle spalle la parte più difficile. Quando affronti i tuoi primi giorni in una nuova azienda, cerca di evitare gli errori che vengono commessi più frequentemente.

 

Non fare affidamento solo a te stesso.

Durante i tuoi primi giorni non ti sarà richiesto di essere da subito completamente indipendente. Piuttosto di affidarti alle tue deduzioni e ai tuoi giudici, chiedi supporto ai tuoi colleghi. Se hai un tutor o una figura responsabile di riferimento, sfrutta questo canale privilegiato per ottenere informazioni preziose, chiedere chiarimenti, formarti e crescere. Costruisci una relazione.

 

Non sottovalutare il lavoro di manovalanza.

Appena arrivato in azienda non ti verranno affidati esclusivamente i lavori più nobili e importanti. Nel primo periodo sarai invitato a svolgere anche delle mansioni più operative, che i tuoi superiori non hanno tempo di svolgere, come scrivere report, preparare presentazioni, fare ricerche online e così via. Non lamentarti di queste mansioni, apprendi le skill necessarie per svolgerle e porta a termine anche queste operazioni con entusiasmo.

In questo modo dimostrerai da subito il tuo interesse, la tua dedizione e la tua voglia di crescere, provando al tuo tutor o responsabile non solo che sei affidabile, ma soprattutto sei pronto per svolgere mansioni più importanti.

 

Non aspettarti lodi e promozioni.

Non aspettarti che le persone in azienda siano sempre comprensive e pronte a lodarti per ogni risultato ottenuto da te. Questo significa che spesso dovrai trovare la motivazione dentro di te, focalizzandoti sugli obiettivi che ti sei prefisso. Non scoraggiarti se non riceverai dei complimenti dai colleghi o se all’inizio non otterrai i risultati che ti immaginavi. Se hai bisogno dei riscontri per comprendere se sei all’altezza delle aspettative della tua azienda, chiedi dei feedback al tuo tutor.

Ogni tua esperienza lavorativa ti sarà utile per ottenere nuove skill, acquisire un nuovo mindset e maturare.

No Comments
Post a Comment